MUD 2022: DENUNCIA DEI RIFIUTI CON RIFERIMENRO ANNO 2021

Il 21 maggio 2022 è fissato il termine per la compilazione e la trasmissione del MUD 2022 presso la C.C.I.A.A. di competenza, con riferimento ai dati di produzione e smaltimento del 2021.

Sono obbligati a presentare il MUD i seguenti soggetti:

  • Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti (sono esonerate quindi le imprese che raccolgono e trasportano esclusivamente i propri rifiuti non pericolosi);
  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
  • Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi, con alcune eccezioni (es. ATECO 96.02.01, 96.09.02 e 96.09.02);
  • Imprese ed enti produttori iniziali con più di 10 dipendenti che producono rifiuti derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi, dalle fosse settiche e dalle reti fognarie;
  • Soggetti che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali;
  • CONAI o altri soggetti di cui all'articolo 221, comma 3, lettere a) e c) del D.Lgs. 152/06;
  • Impianti autorizzati a svolgere operazioni di gestione di rifiuti di imballaggio;
  • Soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE);
  • Soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati;
  • Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche iscritti al Registro Nazionale.

Le denunce vanno trasmesse esclusivamente in modalità telematica.

I produttori iniziali che, nella propria unità locale, producono non più di 7 rifiuti e, per ogni rifiuto, utilizzano non più di 3 trasportatori e 3 destinatari finali e conferiscono i rifiuti in Italia hanno la facoltà di compilare la comunicazione inserendo i dati nel portale https://mudsemplificato.ecocerved.it, ottenendo così il file in formato PDF stampabile. La comunicazione MUD così stampata dovrà essere inviata a mezzo Posta Elettronica Certificata seguendo scrupolosamente le indicazioni fornite da Ecocerved nello stesso portale messo a disposizione.

È possibile aderire al servizio di compilazione e trasmissione offerto dall’Ufficio Ambiente e Sicurezza attraverso due modalità:

1.      inviando l’allegata scheda raccolta dati debitamente compilata (sarà in questo caso nostra cura contattare telefonicamente l'azienda per la firma, il ritiro ed il pagamento della denuncia, non appena questa sarà pronta). 

  SCHEDA RACCOLTA DATI
  DELEGA TRASMISSIONE MUD

2.      richiedendo appuntamento, a partire dal 14/03/2022:
Mirco Buldo / Tel: 0422-211266 / E-mail: mirco.buldo@confartigianatotreviso.it.


Il servizio è GRATUITO per le Ditte che hanno sottoscritto o sottoscrivono il contratto di assistenza e consulenza denominato “Convenzione Ambiente e Sicurezza”, nei limiti definiti dalla tipologia di contratto in essere.
In questo caso sarà comunque previsto il consueto versamento di  € 10,00 per ciascuna anagrafica inserita in comunicazione, quale diritto di segreteria CCIAA.

Per ragioni organizzative ed in particolare per consentire all’ufficio un adeguato controllo di tutte le denunce predisposte e la loro trasmissione telematica alla C.C.I.A.A. competente entro il termine stabilito, gli appuntamenti verranno fissati inderogabilmente fino al 13/05/2022.

Tutti i pagamenti relativi alle competenze di compilazione del MUD ed ai diritti di segreteria a favore della CCIAA territorialmente competente devono essere saldati entro il termine perentorio del 13/05/2022. Saranno inviate solo le comunicazioni MUD per le quali i pagamenti risultano effettuati.