Sindacale

CONTRIBUTI PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE COLPITE DALL’EMERGENZA DA COVID-19

COMMERCIO, SOMMINISTRAZIONE E SERVIZI ALLA PERSONA

CONTRIBUTI PER LE MICRO E PICCOLE IMPRESE COLPITE DALL’EMERGENZA DA COVID-19

Con il "Bando per contributi a supporto delle micro e piccole imprese colpite dell’emergenza epidemiologica da covid-19 nei settori commercio, somministrazione e servizi alla persona" la Regione del Veneto intende sostenere le micro e piccole imprese dei settori commercio al dettaglio, somministrazione e servizi alla persona, la cui attività sia stata sospesa per effetto del DPCM 11 marzo 2020 e che debbano far fronte alla realizzazione di interventi correlati alla ripresa dell’attività aziendale in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.


L’impresa, a pena di inammissibilità della domanda, deve possedere i seguenti requisiti:

  • essere iscritta al Registro Imprese della CCIAA al 31 dicembre 2019 e risultare attiva alla data dell’11 marzo 2020 e al momento della presentazione della richiesta di prenotazione del contributo e al momento della presentazione della domanda;
  • esercitare, alla data dell’11 marzo 2020, al momento della presentazione della richiesta di prenotazione del contributo e al momento della presentazione della domanda, un’attività economica classificata con codice ISTAT ATECO 2007 primario e/o secondario nei settori indicati nell’Allegato B al Bando
  • avere sede operativa attiva localizzata in Veneto alla data dell’11 marzo 2020 nonché al momento della presentazione della richiesta di prenotazione del contributo; 
    essere, al momento della presentazione della richiesta di prenotazione del contributo e al momento della presentazione della domanda, nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposta a procedure concorsuali in corso o aperte nei suoi confronti antecedentemente la data di presentazione della richiesta; 
  • non risultare “in difficoltà”, ai sensi di quanto previsto dall’articolo 2, sub 18, del Regolamento (UE) n. 651/2014 alla data del 31 dicembre 2019; 
  • avere un fatturato annuo risultante dalla Dichiarazione IVA relativa all’esercizio 2018 non inferiore a euro 50.000,00 e non superiore ad euro 500.000,00 (tale requisito non si applica alle imprese iscritte al Registro delle Imprese a partire dal 1° gennaio 2018); 
    impiegare un numero di addetti, presente nel Registro delle Imprese, non superiore a 9 alla data del 31 dicembre 2019 (valore medio del totale di dipendenti e indipendenti, esclusi i collaboratori).

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo a fondo perduto a sostegno della liquidità aziendale.
L’ammontare del contributo è determinato nella somma di € 2.000,00 maggiorata di un importo pari ad € 250,00 per ogni addetto dell’impresa che eccede il numero di 2 (fino ad un massimo di 9 addetti), fino ad un massimo di € 3.750,00.


Le agevolazioni sono concesse ai sensi e nei limiti della Sezione 3.1 del “Quadro temporaneo per le misure di Aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19”, adottato con Comunicazione della Commissione 19 marzo 2020 C (2020) 1863 e s.m.i.


Un'impresa può partecipare al presente Bando con una sola domanda di contributo.


Il Bando ha una dotazione finanziaria iniziale, per l’anno in corso, pari ad € 20.630.938,85.


Le agevolazioni di cui al presente Bando sono concesse sulla base di procedura automatica.


La domanda di sostegno deve essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica secondo una sequenza temporale articolata nelle seguenti fasi:


Fase 1 - prenotazione del contributo
Prenotazione on line della richiesta di contributo dalle 10.00 del 2 luglio e fino alle 16.00 del 14 luglio 2020 collegandosi all'indirizzo http://cdnbandi.regione.veneto.it/311-covid-fesr/.
Verranno inviata alla casella PEC (banca dati Registro Imprese) le istruzioni e la richiesta di conferma da completare entro le ore 16:00 del 16 luglio 2020. 
A seguire sarà pubblicata la graduatoria provvisoria con l’elenco delle imprese ammesse alla presentazione della domanda.


Fase 2 – presentazione domanda
Presentazione della domanda, tramite link e PIN che sarà inviato via PEC, a partire dalle ore 10:00 del 11 agosto 2020 e fino alle ore 15:00 del 2 settembre 2020
La domanda è in forma di autocertificazione.


La procedura valutativa è a graduatoria, pertanto non è rilevante l’ordine cronologico di ricezione delle prenotazioni né delle domande.
I criteri di valutazione sono i seguenti:
Imprese iscritte al registro imprese prima del 01/01/2018 il criterio di selezione è dato dal rapporto tra numero di dipendenti (valore medio del totale addetti al 31/12/2019) e volume di fatturato dell’impresa (dichiarazione IVA 2018 o modello redditi 2018);
imprese iscritte al registro imprese dopo il 01/01/2018 il criterio di selezione è dato dal valore medio del totale addetti al 31/12/2019. 

Le domande saranno valutate da AVEPA che provvederà all’erogazione del contributo in un’unica soluzione.


In allegato il testo del bando e l'allegato B relativo ai codici ATECO ammessi.

Scarica allegato A DGR 783_20
(documento PDF)

Scarica alelgato B DGR  783_20
(documento PDF)